? Perché i
Community Lab

Idea di fondo:

L’azione del progetto promuove un “sistema” di lavoro integrato e diffuso in cui la comunità educante si fa quartiere e il quartiere si riconosce come comunità educante, coinvolgendo le famiglie e cittadini con ascolto e azioni a loro dedicate.
L’ambizione è quella di innescare un processo virtuoso tra partner e in generale in tutta la comunità educante per ripensare le modalità della didattica, potenziare l’apprendimento per competenza, favorire l’inclusione sociale. Costruire presidi educativi permanenti coniugando i tempi e gli spazi della scuola, con i luoghi dell’informalità e del tempo libero.

Community Lab Dove?

3 Punti

LE SPECIFICITÀ

Community Lab prima di tutto

In ogni sede si prevede di avviare un Percorso di Attivazione di Comunità, coinvolgendo gli enti partner, allo scopo di co-progettare azioni integrate di prossimità e soluzioni innovative di welfare comunitario in risposta a bisogni quotidiani del territorio.
L’azione è rivolta a tutta la comunità e si prevede di sottoscrivere un Patto Educativo condiviso con le famiglie a vantaggio dei minori, per rendere evidente la presa in carico e il lavoro di cura da parte degli enti partner.

Secondo: la filosofa Community Lab

La “pedagogia dell’alleanza” prevede i proponenti impegnati in un patto educativo a favore dei minori, coinvolgendo le rispettive famiglie. Un approccio per integrare le buone pratiche di welfare comunitario che vedono gli istituti scolastici aperti al territorio nella reciproca collaborazione tra educatori professionali che “entrano” in classe in un lavoro di compresenza con gli insegnanti che, a loro volta, “escono” dall’aula nelle attività extra-scolastiche per co-progettare percorsi di presa in carico.

Terzo: l’innovazione Community Lab

L’azione prevede l’elaborazione di un piano educativo-strategico condiviso a livello territoriale denominato Piano Educativo-Formativo (PEF).
Uno strumento che che individua/definisce gli obiettivi educativi condivisi e gli impegni che ciascun ente partner assume. Una modalità per superare la settorialità d’intervento delle politiche pubbliche e riunirle all’interno di un sistema integrato di intervento, con la trasversalità che l’agire educativo richiede.

Responsabile

Francesca Maurizio

Francesca Maurizio

Responsabile Maker Lab

Contatti

Telefono

011 52 24 457

Partner

chi ci sostiene

Progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.